mercoledì 30 maggio 2012

hulk, smettila.. tanto lo sappiamo che sei stato tu.

alla prima scossa(quella di sabato scorso) mi sono ritrovato ad uscire di casa in pigiama mentre la mia ragazza mi derideva simpaticamente perchè l'unica cosa che avevo preso con me, in un disperato gesto ad alto tasso di nerdismo, era un fumetto.

la scossa di questa mattina invece, mi ha colto al lavoro, per essere precisi faccio l'educatore nelle scuole quando non disegno. così mi sono ritrovato ad osservare il parco del paese pieno di bambini che giocano spensierati(ovviamente dopo l'evacuazione e una volta passata la comprensibile paura). era una scena bellissima ed inusuale.

p.s.
lo so.. ultimamente sto facendo un sacco di post "tappabuchi" ma a breve si torna operativi.. senza pietà.. promesso.

2 commenti:

Claudio Cerri ha detto...

Ciao, speriamo che prima o poi smetta di tremare la terra... e io mi posso ritenere fortunato che mi arrivano solo le piu' forti... (sono in pianura padana lombarda). A presto, saluti esoterici!
Ps
ma che fumetto ti sei portato dietro?

aLeX ha detto...

ciao claudio! qui invece nella bassa si sentono abbastanza, comunque speriamo bene! ;) il fumetto che ho preso al volo era il numero due(dell'edizione italiana per essere precisi) dell'ultimate spiderman disara pichelli.. una roba disegnata benissimo! spettacolare.. i fumetti comunque ti salvano la vita.. questo è indubbio! :D

saluti esoterici a te e a presto!